NOTIZIE IN PRIMO PIANO REGGIO EMILIA

REGGIO EMILIA

Fattorie Aperte: ancora 3 domeniche per scoprire, con piacere, l’agricoltura

Vuoi scoprire antichi cammini nella natura a dorso d’asino? Vuoi acquistare fragole, miele, cereali antichi, formaggio, frutta e verdura bio a km zero? Vuoi trovare antichi ingredienti di bellezza? Vuoi degustare cibi dal sapore di una volta? Tutto questo è possibile durante le domeniche di maggio grazie a Fattorie Aperte.

Nelle domeniche: 12, 19 e 26 maggio 2019, 145 realtà della nostra regione, tra cui 135 fattorie e 10 musei apriranno le porte a famiglie, curiosi e amanti della natura desiderosi di sperimentare per un giorno la vita in campagna. L’iniziativa Fattorie Aperte viene proposta da 21 anni ai cittadini dalla Regione Emilia-Romagna.

Essa si colloca in una prospettiva di educazione permanente all’alimentazione e alla sostenibilità ambientale e rappresenta un’occasione utile per avvicinare il mondo agricolo alla città con l’obiettivo di vincere una sfida importante: quella della trasmissione dei saperi e dei sapori che caratterizzano un patrimonio agroalimentare di riconosciuta salubrità, tradizione e cultura.

Puoi scegliere tra 5 percorsi

Sono 5 i percorsi tematici proposti per soddisfare tutti i gusti:

  • Natura e cultura: itinerari verdi e musei
  • La campagna insegna: laboratori per bambini e famiglie
  • Porta a casa la campagna: assaggi e acquisti di prodotti locali
  • Mangiare in fattoria: un pranzo genuino in campagna
  • Visita in fattoria: il lavoro dell’agricoltore e le tecniche produttive

Dal sito dedicato a Fattorie Aperte 2019  parti dall’indicazione, in alto,  “Cosa” e scegli il percorso che più ti piace, incrocialo con le  voci “Dove” e “Quando” e  scoprirai cosa propongono le fattorie più vicine a te, nella data in cui vorrai. Puoi trovare informazioni e notizie anche nelle pagine di Instagram (#fattorieaperte) e di Facebook (pagina Fattorie aperte Emilia-Romagna) dedicate a Fattorie Aperte 2019.

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: