NOTIZIE IN PRIMO PIANO REGGIO EMILIA

REGGIO EMILIA

18/07/17 – NOTIFICHE A MEZZO PEC

La notifica a mezzo Pec degli atti di accertamento e riscossione

Esteso l’utilizzo della Pec anche verso chi non ha l’obbligo di averla, se lo richiede

Dall’1.7.2017 l’Agenzia delle Entrate / Agente della riscossione possono utilizzare l’indirizzo Pec per la notifica degli atti anche nei confronti dei soggetti non obbligati a dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata da inserire nell’Indice INI – PEC.
A tal fine detti soggetti devono comunicare, tramite i servizi telematici dell’Agenzia, l’indirizzo PEC presso il quale intendono ricevere i predetti atti.
In particolare, l’utilizzo della Pec è stato previsto anche per la notifica degli atti relativi alle operazioni catastali e correlate sanzioni.
La notifica a mezzo Pec può essere effettuata anche nei confronti dei soggetti diversi da quelli obbligati a disporre di un indirizzo Pec, che ne abbiano fatto espressa richiesta. In tal caso la notifica è effettuata all’indirizzo Pec:
• dello stesso soggetto richiedente;
• di un soggetto terzo, quale:
− difensore abilitato all’assistenza tecnica per il contenzioso tributario (come, ad esempio, avvocato, dottore commercialista, ragioniere, consulente del lavoro);
− coniuge;
− parente o affine entro il quarto grado;
specificatamente incaricato a ricevere le notifiche per conto dell’interessato.

notifiche, pec

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: