NOTIZIE IN PRIMO PIANO IMOLA

COMUNICATI STAMPA IMOLA

IMOLA

Agricoltori imolesi in prima linea per manifestare contro la crisi del settore

I produttori agricoli di Cia – Agricoltori Italiani Imola hanno partecipato alla mobilitazione generale del 18 settembre organizzata da Agrinsieme Emilia – Romagna, alla quale hanno aderito le organizzazioni sindacali agricole più rappresentative del territorio metropolitano di Bologna (Confagricoltura, Cia, Copagri, Ugc Cisl, Confcooperative, Legacoop Agroalimentare Nord Italia, Agci Area Emilia Centro). Una partecipazione letteralmente “sdoppiata” per l’associazione imolese: il presidente di Cia Imola Giordano Zambrini insieme ad alcuni agricoltori ha partecipato al presidio alla prefettura di Bologna, mentre un gruppo di produttori ha aderito al grande corteo formato da centinaia di agricoltori organizzato da Agrinsieme Ferrara, una delle province più colpite dal fenomeno della cimice asiatica.

“Naturalmente abbiamo aderito all’iniziativa organizzata sul territorio metropolitano – spiega Zambrini – perché ne facciamo parte e da sempre chiediamo l’unità del mondo agricolo in occasione di battaglie che riguardano ogni singola azienda, indipendentemente dalla sua associazione di riferimento. Il nostro obiettivo era, infatti, comune: chiedere al prefetto Patrizia Impresa di sollecitare misure urgenti per fermare la diffusione della cimice asiatica che ormai è un fenomeno equiparabile alla Xylella. Tanto che se non verrà fermata presto i produttori agricoli inizieranno a estirpare i frutteti, perché non converrà più produrre la nostra frutta, peraltro già sottopagata alla produzione. Parliamo di velocizzare l’iter di legge che consentirà di utilizzare la vespa Samurai, un antagonista naturale della cimice; di risarcimenti immediati agli agricoltori danneggiati e di proroghe per continuare a utilizzare molecole in scadenza nel 2020. Il prefetto ha naturalmente compreso la gravità della situazione e si è fatta carico del problema. Una compagine di agricoltori imolesi – continua il presidente – ha, invece, partecipato al corteo organizzato da Agrinsieme Ferrara, inviatati dal presidente di Cia Ferrara Stefano Calderoni”.

“Abbiamo ritenuto importante far sentire la nostra vicinanza ai produttori di una provincia dalla quale arrivano il 60-70% delle pere italiane e dove la cimice ha colpito davvero duramente. Inoltre i nostri agricoltori hanno voglia di stare in prima linea e far sentire, anche con una presenza in “massa”, la loro voce. Sicuramente un corteo di centinaia di agricoltori che manifestano nelle strade di una città ha un peso e un valore importante anche per i cittadini, che dovrebbero essere partecipi di quello che accade al settore agricolo. Perché, come citavano molti slogan durante la manifestazione: “L’agricoltura produce cibo, crea lavoro e valore” e “L’agricoltura crea il futuro di un intero territorio”. Un modo efficace per dire che senza l’impegno dei nostri agricoltori per produrre alimenti di qualità e sani, un intero sistema economico e sociale verrebbe a mancare. Ed è giusto che venga detto a gran voce”.

 

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: