Ismea sostiene i giovani agricoltori per interventi fondiari

ISMEA  ha pubblicato il prospetto informativo dei “Nuovi interventi fondiari ISMEA dedicati ai Giovani”.

Beneficiari

La mancanza di esperienza dei giovani è stata individuata come la principale causa di “sofferenza” di molte posizioni aperte con i precedenti Bandi e per questa ragione gli interventi fondiari sono stati indirizzati a:

1.     Giovani imprenditori agricoli, età massima 41 anni non compiuti, già insediati da almeno 2 anni che:

a.   Intendono ampliare la superficie aziendale

b.    Acquistare il terreno che già conducono da almeno 2 anni

2.   Giovani “startupper” con esperienza almeno biennale comprovabile, età massima 41 anni non compiuti, che intendono avviare una propria iniziativa imprenditoriale nell’ambito dell’agricoltura

3.   Giovani “startupper” con titolo di studio specifico che intendono avviare una propria iniziativa imprenditoriale nell’ambito dell’agricoltura (età massima 35 anni non compiuti)

Viene finanziato l’acquisto di terreni agricoli:

–      fino a 1.500.000,00 euro, in caso di giovani imprenditori agricoli e giovani startupper con esperienza;

–      fino a 500.000,00 euro, in caso di giovani startupper con titolo.

Finanziamento fino a 30 anni:

–      di cui al massimo 2 di preammortamento,

–      tasso fisso o variabile, ancorato ai valori di mercato e dipendente dal rischio rilevato;

–      possibile revisione del tasso, dopo cinque anni dalla concessione del finanziamento, per i Giovani startupper, in passato non era mai stato previsto.

Fondi destinati alla misura

Per il 2022, le somme stanziate sono:

o   25 milioni di euro destinati a Giovani imprenditori agricoli e Giovani startupper con esperienza per operazioni fondiarie localizzate nel Centro-nord (Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta, Veneto, Lazio, Marche, Toscana e Umbria), e

o   25 milioni di euro destinati a Giovani imprenditori agricoli e Giovani startupper con esperienza per operazioni fondiarie localizzate nel Sud-isole (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia).

o   10 milioni di euro destinati ai Giovani startupper con titolo su tutto il territorio nazionale.

Agevolazioni

Per i Giovani startupper, è possibile accedere al premio di primo insediamento (Regolamento (UE) n. 702/20124 del 24 maggio 2014 e s.m.i.), con obbligo del piano aziendale che deve essere realizzato entro cinque anni dalla concessione dell’aiuto, che consiste in complessivi 70 mila euro e può essere erogata:

a. per un massimo del 60% (fino a 42 mila euro) all’atto della concessione dell’aiuto, e

b. per il restante 40% (fino a 28 mila euro), dopo l’accertamento, da parte di ISMEA dell’avvenuta realizzazione del piano aziendale.

Modalità di erogazione dell’agevolazione:

a. per i primi cinque anni di ammortamento (compreso eventuale preammortamento), il 60% dell’agevolazione è riconosciuto a parziale (fino al 70% dell’importo della rata) abbattimento dell’importo della rata di mutuo (un’ulteriore importante novità dello lo strumento)

b. dal quinto anno di ammortamento, compreso il preammortamento, il restante 40% dell’agevolazione, aumentato dell’eventuale residuo della prima quota, di cui al precedente punto a., è riconosciuto a parziale abbattimento (fino al 70% del valore della rata) ad abbattimento dell’importo della rata di mutuo.

INFO: Ufficio Consulenza – Elena Lelli – e.lelli@centroservizimpresa.eu – 349-3150595

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: