Grandine e vento del 22 giugno hanno compromesso le colture agricole dell’Emilia Romagna

lattuga rovinata da grandine
Danni per milioni di euro

Non solo vigneti, frutta e sementi ma anche insalata. La grandine e il vento di giugno, infatti, hanno picchiato duramente anche sulle foglie leggere delle lattughe rovinando il raccolto. “Una situazione apocalittica – racconta Marco Tagliavini che insieme al fratello Loris coltivano 40 ettari tra ortaggi e cereali in via degli Orti alle porte di Bologna –.

Continua a leggere

Scacco matto del maltempo all’agricoltura emiliano romagnola

girasoli

Claudio Ferri

BOLOGNA – “Fatta eccezione per il Parmigiano Reggiano, che fortunatamente mantiene quotazioni di prezzo soddisfacenti, tutti i comparti agricoli segnano il passo. Alla prima metà di giugno possiamo già stimare con certezza l’ennesima annata particolarmente difficile per il settore primario dove, in primis, l’ortofrutta deve fare i conti con i danni da maltempo dove le produzioni sono state decimate, in particolare pere e ciliegie”.

Continua a leggere

Grandine e vento del 22 giugno hanno compromesso le colture agricole dell’Emilia Romagna arrecando danni per milioni di euro

danni da grandine

La recrudescenza dell’ondata di maltempo non ha risparmiato le produzioni pregiate della regione in un’annata iniziata sotto l’insegna delle incertezze meteo climatiche. È stata inoltrata la richiesta dello stato di calamità al Governo e l’avvio della delimitazione delle aree colpite al fine di attivare gli ammortizzatori sociali e il rinvio delle rate dei finanziamenti bancari

Cia segnala che la normativa prevede lo sgravio fiscale e contributivo a favore delle imprese agricole che hanno almeno il 30% della Plv danneggiata: purtroppo le dotazioni finanziarie sono insufficienti. Riportiamo una sintesi dei danni nel territorio emiliano romagnolo
» leggi tutto

L’impatto economico sulle imprese agricole determinato dal maltempo è pesantissimo

maltempo
Deterioramento dei prodotti e mancanza di liquidità saranno ‘letali’ per la gestione finanziaria.
Cia – Agricoltori italiani fa appello agli istituti di credito: “sostengano il settore ora in difficoltà con plafonds dedicati e linee di credito specifiche. Auspichiamo moratorie sui finanziamenti in essere per superare il momento difficile”

Quale sarà l’impatto economico delle emergenze climatiche e ambientali degli ultimi mesi? Una ricognizione accurata la sta facendo Cia – agricoltori Italiani di Bologna e Modena che nelle ultime settimane, a fianco delle imprese associate, sta cercando di analizzare, consapevole che vi sono già alcune certezze.

Continua a leggere

Con il maltempo frutta rossa decimata, difficili anche i trapianti di ortive

maltempo

La Cia chiede lo stato di calamità naturale: “danni più ingenti di quanto si pensasse”

BOLOGNA-MODENA – Mauro Baroni, apicoltore di Crespellano, non solo ha perduto il raccolto del miele pregiato di acacia a causa del maltempo, ma il torrente Samoggia gli ha portato via anche 16 arnie che aveva posizionato ai margini del fiume: l’irruenza dell’acqua ha eroso metri di argine portandosi via gli alveari. È solo una delle situazioni critiche che segnala la Cia Agricoltori Italiani di Bologna a seguito dell’ondata di maltempo che ha portato piogge intense e freddo.

Continua a leggere

Maltempo, frane e smottamenti in Appennino mettono a rischio il territorio

campagne allagate
Cia: “Segnalati molti movimenti franosi, danni che si sommano a quelli provocati a seminativi e frutteti, ciliegie in particolare”

Con il maltempo tornano a mettersi in movimento le frane. Dopo giorni di pioggia i terreni imbibiti di acqua iniziano a mostrare segni di cedimento, con smottamenti riscontrati in molte parti dell’Appennino.

Continua a leggere

Emergenze per le gelate di inizio 2018: la Romagna esclusa

gelate in romagna
Fini, presidente Cia- Agricoltori Italiani dell’Emilia Romagna “Non possiamo pensare che esistano territori di serie A e territori di serie B, è un fatto scandaloso”

“Non possiamo pensare che esistano territori di serie A e territori di serie B. E’ un fatto scandaloso”. Questa la reazione di Cristiano Fini, presidente della Cia Emilia Romagna, all’indomani della notizia dell’esclusione della Romagna dal decreto emergenze relative alle gelate di gennaio e febbraio del 2018.

Continua a leggere

  • 1
  • 2

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat