Saslà, un’antica varierà recuperata che piace ancora

Manfredini

Claudio Ferri

Anna Maria Manfredini coltiva l’uva da tavola sempre più apprezzata dai consumatori

CASTELLETTO DI SERRAVALLE (Bologna) – Il Chasselas, che per modenesi e bolognesi è ‘Saslà’, sta tornando nelle fruttiere di molte famiglie. Molto diffusa nel Novecento e fino ai primi anni sessanta, questa uva da tavola non è mai scomparsa dopo l’arrivo delle uve pugliesi e siciliane, e qualche filare è rimasto nelle colline bolognesi, area in cui, un tempo, se ne coltivavano grandi volumi. Le origini di questo vitigno bianco sono incerte, anche se probabilmente è originaria del Libano, un’uva che nel tempo si è consolidata in Europa, specialmente in Francia (dove è tutt’ora coltivata e dalla quale viene prodotto vino pregiato) e tantissimo in Svizzera.

Continua a leggere

Grandine e vento del 22 giugno hanno compromesso le colture agricole dell’Emilia Romagna

lattuga rovinata da grandine
Danni per milioni di euro

Non solo vigneti, frutta e sementi ma anche insalata. La grandine e il vento di giugno, infatti, hanno picchiato duramente anche sulle foglie leggere delle lattughe rovinando il raccolto. “Una situazione apocalittica – racconta Marco Tagliavini che insieme al fratello Loris coltivano 40 ettari tra ortaggi e cereali in via degli Orti alle porte di Bologna –.

Continua a leggere

Filiera corta, disco verde dal Comune per gli agricoltori di ‘Campiaperti’

‘Sconto’ sul canone del suolo pubblico

BOLOGNA – “È un provvedimento necessario che salutiamo con favore e che abbiamo sollecitato più volte”.

È il commento di Marco Bergami, presidente della Cia di Bologna, dopo che il Consiglio comunale di Bologna ha approvato una delibera in cui viene sancito che a tutti i numerosi agricoltori biologici che aderiscono all’associazione ‘Campiaperti’

Continua a leggere

Selenella, avvio positivo per patate e cipolle

BOLOGNA – “A pochi mesi dall’inizio della commercializzazione di cipolle e carote Selenella non possiamo che ritenerci soddisfatti. La premessa doverosa è che, a livello europeo, si sta registrando una situazione eccezionale e favorevole per questo settore, in cui la scarsità di prodotto rende il mercato ‘frizzante’ e i prezzi in aumento”.

Continua a leggere

Passante di Bologna, Bergami (presidente Cia): “è ora di avviare i cantieri per risolvere i problemi strutturali della città. Basta con le strumentalizzazioni e si concluda la campagna elettorale”

BOLOGNA, 15 GIUGNO 2018 – Le recenti prese di posizioni contrarie al Passante di Bologna, da parte delle forze di opposizione in Regione e al Comune mettono in allarme la Cia – Agricoltori Italiani. Il presidente dell’associazione bolognese, Marco Bergami, sollecita l’avvio della cantierizzazione del Passante e delle opere minori “in risposta alle criticità delle migliaia di cittadini che giornalmente vivono questi problemi, per andare al lavoro, per l’economia funzionale delle imprese agricole come le nostre –  afferma Bergami -.

Continua a leggere

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat