Misura ristrutturazione e riconversione dei vigneti. La Regione approva le disposizioni applicative per la campagna 2019/2020

Nota del Settore Vitivinicolo Cia Emilia Romagna

Con Delibera di Giunta Regionale n. 467 del 25 marzo 2019 sono state approvate le disposizioni applicative della Misura ristrutturazione e riconversione vigneti campagna 2019-2020.

Il bando ha una dotazione finanziaria complessiva di Euro 15.615.168,64.

Occorre precisare che, alla dotazione finanziaria devono essere detratti i seguenti importi:

  • Euro 151.301,31 necessario al pagamento dei saldi delle domande presentate nel 2017/2018;
  • Euro 468.141,61 necessario al pagamento dei saldi delle domande presentate nel 2018/2019;

Ne consegue che la dotazione finanziaria per le domande di aiuto per la campagna 2019/2020 ammonta ad Euro 14.995.725,72.

La scadenza per la presentazione delle domande di aiuto è fissata alle ore 13,00 del 31 maggio 2019.

La superficie minima per accedere al finanziamento è fissata in mq 3.000.

Il limite di 3.000 mq non può essere raggiunto sommando interventi riferiti alla stessa superficie vitata (esempio reimpianto vigneto mq 3.000 e posa impianto irriguo sulla medesima superficie)

Per accedere al bando l’azienda deve:

  • essere in possesso di un’autorizzazione;
  • avere già presentato al competente Stacp almeno una delle seguenti istanze:

o   autorizzazione al reimpianto;

o   intenzione all’estirpo per successivo reimpianto;

o   autorizzazione al reimpianto anticipato;

o   comunicazione di riconversione varietale e/o modifica sistema di allevamento.

  • avere in conduzione una superficie pari alla superficie oggetto di intervento;
  • essere in regola con la normativa sugli impianti viticoli;
  • essere iscritto all’Anagrafe delle Aziende Agricole con posizione debitamente validata;
  • avere una posizione previdenziale regolare (DURC).

Diverse le novità introdotte:

1)      viene data la possibilità di presentare la domanda di aiuto anche per coloro i quali abbiano estirpato il vigneto vecchio senza dover entrare con la successiva domanda di autorizzazione al reimpianto;

2)      possibilità di cambiare le strutture di sostegno e installare impianti irrigui su vigneti esistenti indipendentemente dall’età degli stessi, pur mantenendo il vincolo decennale dopo il pagamento. Portato a 20 anni il limite massimo per effettuare dei sovrainnesti su vigneti esistenti;

3)      alcune modifiche (cd. “modifiche minori“)  tecniche al vigneto finanziato (es. diverso sesto di impianto o forma di allevamento se non modificante il livello di meccanizzazione del vigneto finanziato) potranno essere realizzare dal richiedente senza la preventiva autorizzazione del Servizio territoriale competente

Pagamento solo a saldo

I beneficiari devono terminare i lavori entro il 3 giugno 2020 e dovranno presentare domanda di pagamento a saldo entro il 10 giugno 2020.

IMPORTANTE:

Ai fini della compilazione della domanda di aiuto a SIAG, il CAA deve aver già presentato al Servizio territoriale competente l’istanza sul potenziale viticolo.

Dal 3 aprile 2019 Agrea dovrebbe essere in grado di aprire il modulo SIAG per consentire la presentazione delle nuove domande di aiuto.

Per quanto non riportato nella presente nota si rimanda al bando scaricabile nel sito della Regione Emilia-Romagna cliccando qui.

 

Paola Cambiuzzi
Responsabile Settore Vitivinicolo

Tecnico Operatore CAA CIA Emilia Romagna
Nuova Agrimm SRL

Via Bigari, 5/2

40128 Bologna
Tel: 0039.051.6314315

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: