Deroga alla rotazione colturale per i cereali

Il decreto del Ministro delle politiche agricole n° 362512 del 22 agosto 2022, recepisce il Regolamento di esecuzione (UE) 2022/1317 della Commissione del 27 luglio 2022, che prevede deroghe all’applicazione delle norme relative alle buone condizioni agronomiche ed ambientali BCAA7 e BCAA8 per l’anno 2023.

In pratica, solo per l’anno di domanda 2023, non si applicano: 

  • la norma BCAA 7 “Rotazione delle colture sui seminativi, ad eccezione delle colture sommerse”, che consiste nell’obbligo di rotazione annuale sulla medesima particella, con la necessità di alternare le coltivazioni anno per anno.  La deroga consente ai produttori che la vogliono applicare, di evitare la rotazione dei seminativi;
  • il primo requisito BCAA 8 “Percentuale minima della superficie agricola destinata a superfici o elementi non produttivi”. Consiste nell’obbligo di destinare almeno il 4% dei seminativi a superfici od elementi non produttivi, si applica alle aziende sopra ai 10 ettari. 
  • La deroga si applica esclusivamente ai terreni lasciati a riposo, e consente di utilizzare tali superfici per la coltivazione di colture destinate alla produzione alimentare ad esclusione del Mais, semi di soia (soia) o bosco ceduo a rotazione rapida.

Per maggiori informazioni contattare il nostro Ufficio tecnico

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: