PIACENZA

“La distanza dai centri abitati ha bloccato la vendita diretta”

Claudio Ferri

CORTE BRUGNATELLA (Piacenza) – Non è facile raggiungere Fossoli, località Appenninica nel comune di Corte Brugnatella, in alta Val Trebbia. Dal capoluogo piacentino serve un’oretta d’auto per raggiungere ‘La Rocchetta’, l’azienda agricola condotta da Silvia Lupi, giovane agricoltrice che ha scelto di dare seguito alla attività di famiglia. Silvia, assieme al fratello Daniele, è alla 4a generazione di imprenditori che in quell’area, non molto distante dai confini con la Liguria e a 870 metri di altitudine, coltivano e allevano suini e bovini da carne.

Continua a leggere

Bonus 600 euro, è possibile presentare le domande

600 euro
Cia Agricoltori Italiani: “il governo preveda lo stanziamento di risorse aggiuntive in previsione di una richiesta elevata”

BOLOGNA, 31 marzo 2020 – Si possono già presentare le domande per ottenere il bonus di 600 euro, opportunità rivolta a lavoratori autonomi, dipendenti stagionali, operai agricoli, liberi professionisti, lavoratori dello spettacolo.

leggi tutto

Cia Piacenza piange il suo ex presidente Giovanni Malchiodi

Ferriere piange il suo sindaco, addio a Giovanni Malchiodi, imprenditore agricolo e ex presidente della Cia di Piacenza. Se ne è andato a soli 61 anni il sindaco del comune dell’Alta Valnure. Da giorni lottava in ospedale a Piacenza, ricoverato per aver contratto il Coronavirus. Malchiodi era diventato sindaco di Ferriere nel 2013, dopo aver ricoperto per un mandato il ruolo di vicesindaco. Era stato poi riconfermato alle Elezioni Amministrative del 2018 per un secondo mandato.

Imprenditore agricolo nella sua Grondone – paese a cui era legatissimo – aveva ricoperto anche il ruolo di presidente in Cia a Piacenza. Lascia la moglie Luisella e due figli, Matteo e Simona. La piccola comunità di Ferriere è sotto choc. Malchiodi, anzi, “Giannino”, come veniva chiamato da tutti, è stato un sindaco operoso, tra la gente, che ha svolto la sua missione di amministratore con dedizione e zelo. La sua scomparsa ha lasciato nello sgomento tutta la comunità e il mondo istituzionale piacentino.

Il cordoglio ai familiari da parte del presidente Dino Scanavino e da tutto il mondo #Cia

Salumi Dop piacentini, produzione artigianale di qualità in crescita

Giuseppe Romagnoli

Il Consorzio Salumi Piacentini Dop custodisce veri e propri gioielli della salumeria Italiana, in quanto è l’unico in Europa a fregiarsi di tre prodotti di denominazione di origine protetta: CoppaPancetta e Salame Piacentino. Salumi frutto di una cultura artigiana che affonda le sue radici nella storia del territorio che li esprime e che è stata conservata con religiosa osservanza nella sua produzione, anche se i soci del Consorzio (tredici salumifici), in questi anni, hanno compiuto notevoli sforzi di aggiornamento tecnologico delle proprie strutture di trasformazione, pur senza snaturare la loro artigianalità.

Continua a leggere

Nel piacentino la viticoltura bio va a gonfie vele ma la zootecnia è problematica

illica

Giuseppe Romagnoli

DALLA REDAZIONE – Produzioni biologiche in crescita anche a Piacenza, con oltre 700 aziende che hanno deciso di passare a questa tipologia produttiva, caratterizzata com’è noto, da disciplinari particolarmente restrittivi, senza l’utilizzo di prodotti di sintesi per la difesa dalle avversità. Il motivo? Consumi in costante crescita ed un differente valore aggiunto. Dunque tutte rose e fiori? Non è proprio così.

Continua a leggere

Affitti dei terreni: mercato vivace per quelli investiti a pomodoro

campo pomodori

Giuseppe Romagnoli

Piacenza – Vendita, ma soprattutto affitto dei terreni nel piacentino: come va il mercato? È sicuramente molto vivace, ma soprattutto per quelli atti a coltivare il pomodoro.

I prezzi sono molti variabili, in base alle diverse peculiarità pedoclimatiche, morfologiche e geografiche che li contraddistinguono.

Continua a leggere

L’Appennino piacentino investe sulla qualità delle patate

lamponi

Giuseppe Romagnoli

FARINI (Piacenza) – La patata, una produzione che nel piacentino può a buona ragione essere considerata “di nicchia”, per le caratteristiche qualitative che la contraddistinguono e che consentono a chi “ha resistito” in montagna di conseguire un accettabile reddito, che però va integrato con altre produzioni, sovente biologiche, sempre più richieste dal mercato, come lamponi o mirtilli e produzioni orticole, sovente vendute direttamente in azienda.

Continua a leggere

Con l’agricoltura conservativa migliora produttività e fertilità del suolo

agricoltura conservativa
Giuseppe Romagnoli
PIACENZA – Con l’agricoltura conservativa migliora la fertilità del terreno e si mantengono buone rese, il tutto in linea con le nuove tendenze per un’agricoltura sempre più eco-compatibile. I risultati delle sperimentazioni attuate in questo settore sono state oggetto del convegno conclusivo del Gruppo operativo per l’innovazione Optimagri
leggi tutto

Italtom verso l’acquisto di Ferrara Food

lavorazione industriale pomodoro

Claudio Ferri

L’AD della nuova società, Dario Squeri, ipotizza per il 2018 la lavorazione di 1,2 milioni di quintali con investimenti nelle linee produttive

PIACENZA – Il progetto industriale di Italtom, la società che ha acquisito l’affitto di azienda dell’ex Ferrara Food di Argenta, chiude la campagna nel segno dell’ottimismo.

Continua a leggere

Boeri, presidente Cia di Piacenza: “La Val Nure ha bisogno di un invaso”

un invaso per la Val Nure

Giuseppe Romagnoli

PIACENZA -“La pianura sottostante la Val Nure a Piacenza necessita di un invaso; non solo per le attività agricole di pregio che la caratterizzano, ma anche per l’uso idro-potabile di tutta la cittadinanza. È un’opportunità per la nostra montagna che non sarebbe più soggetta a captazioni che impoveriscono le falde, ma anche una tutela ambientale per il deflusso minimo vitale garantito, non come ora; il tutto nel pieno rispetto del paesaggio e delle nostre montagne. I cambiamenti climatici ormai innegabili, rendono queste opere indispensabili”.

Continua a leggere

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat