Cristian Calestani

PARMA – Sono 35.099 gli ettari coltivati per la campagna 2018 che vede iniziare la fase di trasformazione della materia prima negli stabilimenti proprio in queste settimane.Il dato raccolto dall’Oi Pomodoro da industria del Nord Italia mette in evidenza una contrazione del -4,4% rispetto alla campagna 2017 ed un calo del -5% rispetto a quanto contrattato ad inizio campagna.

» leggi tutto

08/03/17 – ETICHETTA POMODORO

Scattato l’obbligo di indicazione in etichetta dell’origine dei derivati del pomodoro

Sperimentazione per due anni (sempre in attesa delle norme europee, che arriveranno tra pochi mesi)

Continua a leggere

20/02/18 – POMODORO INDUSTRIA

Raggiunto l’accordo sul prezzo con l’industria

La trattativa per la campagna produttiva 2018 si è conclusa con l’accordo che gli industriali pagheranno agli agricoltori 79,75 €/t, come lo scorso anno. Introdotto nell’intesa anche un nuovo parametro sulla qualità

Continua a leggere

25/10/17 – ETICHETTA POMODORO

Obbligo di etichettatura dei derivati del pomodoro, la soddisfazione della Regione

Firmato il decreto dai ministri Martina (Agricoltura) e Calenda (Sviluppo economico). L’assessore Caselli: “Un provvedimento che condividiamo in pieno. Come sistema regionale avevamo sollecitato da tempo l’estensione dell’obbligo, già in vigore per la passata, a tutti i derivati”

Continua a leggere

Pasta al burro e pizza bianca, il mercato detterà la dieta italiana del 2018. Perché i produttori di pomodoro sono sul piede di guerra ed è lontano l’accordo sul contratto che regola la sua commercializzazione. Distanti le parti, con una forbice di 30 euro per tonnellata, tra domanda e offerta. Un abisso che se non verrà colmato scatenerà una deregulation nel comparto, con tutti i rischi connessi.

Continua a leggere

27/04/17 – OI POMODORO NORD

Ci sarà meno pomodoro dello scorso anno nel Nord Italia

In calo le superfici contrattate per la prossima campagna – Dopo il surplus del 2016, i dati per il 2017 sono in linea con la programmazione

Continua a leggere

10/03/17 – POMODORO INDUSTRIA

Accordo pomodoro da industria, Cia Reggio Emilia: deludente

“il prezzo – 79,75 euro a tonnellata – non copre i costi produttivi: in questo contratto nessuno ha tutelato i produttori”

Continua a leggere

06/03/17 – POMODORO INDUSTRIA

Cia Emilia Romagna: “le aziende di trasformazione propongono un prezzo che non copre i costi produttivi”

Accordo pomodoro da industria, l’Organizzazione delusa dalla proposta degli industriali

Continua a leggere

pomodoro

Un accordo che prevede un prezzo per quintale di pomodoro da industria inferiore nettamente rispetto allo scorso anno e un sistema di penalizzazione per chi supera la quota produttiva che castiga i produttori ‘rispettosi’ dei quantitativi concordati. E’ questo il commento amaro di Antonio Dosi, presidente della Cia Emilia Romagna, che punta il dito su una proposta di accordo della parte industriale che trasforma il pomodoro da industria.

Continua a leggere

WhatsApp chat