NOTIZIE IN PRIMO PIANO REGGIO EMILIA

REGGIO EMILIA

Plastica, l’Ue ha presentato proposte per ridurre i rifiuti in mare

Plastica, l’Ue vieta piatti, posate, cotton fioc e attrezzi per la pesca. Stop a posate e piatti di plastica, ma anche a cotton fioc e a una serie di attrezzi per la pesca. Sono alcuni degli oggetti che presto saranno vietati in tutta Europa: il 28 maggio scorso la Commissione europea ha presentato una proposta normativa che mette al bando i 10 prodotti di plastica monouso che più inquinano le spiagge e i mari d’Europa.
Bruxelles propone anche che entro il 2025 il 90% delle bottiglie di plastica monouso per bevande venga raccolto per il riciclaggio e introduce dei costi di gestione e bonifica a carico dei produttori.

Divieto di commercializzare determinati prodotti di plastica

Dove esistono alternative facilmente disponibili ed economicamente accessibili, i prodotti di plastica monouso saranno esclusi dal mercato. Il divieto si applicherà a bastoncini cotonati, posate, piatti, cannucce, mescolatori per bevande e aste per palloncini, tutti prodotti che dovranno essere fabbricati esclusivamente con materiali sostenibili. I contenitori per bevande in plastica monouso saranno ammessi solo se i tappi e i coperchi restano attaccati al contenitore.

Prossime tappe
Le proposte della Commissione passeranno ora al vaglio del Parlamento europeo e del Consiglio. La Commissione si augura che le misure possano andare in porto già entro le prossime elezioni europee del maggio 2019. “Grazie alla direttiva proposta – sottolinea Bruxelles – si trarranno benefici ambientali ed economici: si eviterà l’emissione di 3,4 milioni di tonnellate di Co2 equivalente e si genereranno risparmi per i consumatori dell’ordine di 6,5 miliardi di euro”.

Per approfondire leggi qui la presentazione della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.

plastica, ue

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: