COMUNICATI STAMPA IMOLA

IMOLA

Novità per la raccolta dei tartufi

La Cia Agricoltori Italiani di Imola informa che la regione Emilia Romagna organizza gli esami e rilascia l’autorizzazione obbligatoria per raccogliere i tartufi. L’età minima dei raccoglitori non deve essere inferiore ai quattordici anni. Il tesserino che è valido sull’intero territorio nazionale si ottiene dopo aver superato un esame organizzato periodicamente dalla Regione Emilia-Romagna. Queste le novità 2017 per il tesserino: aumento a 10 anni della validità; calendario unico a partire dal 2017; esami per l’abilitazione alla raccolta con modalità omogenee in tutte le province dell’Emilia-Romagna. Per cercare e raccogliere tartufi bisogna pagare un tributo regionale annuale. Il pagamento deve avvenire al rilascio del tesserino e successivamente deve essere rinnovato prima dell’inizio dell’attività di raccolta. Il pagamento consente l’esercizio dell’attività fino alla scadenza annuale decorrente dalla data di rilascio del tesserino. La tassa è dovuta solo se si esercita l’attività durante l’anno. Il proprietario, l’usufruttuario o il coltivatore di un fondo, e i rispettivi familiari e dipendenti, possono raccogliere tartufi sul fondo stesso senza tesserino.

Cia Imola, tartufi

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: