COMUNICATI STAMPA IMOLA

IMOLA

Iscrizione all’albo regionale delle imprese forestali

Con la delibera della giunta regionale del 2015 si è formalmente istituito l’Albo regionale delle imprese forestali che attesta la professionalità e promuove la crescita delle imprese che operano in ambito forestale. L’iscrizione garantisce che un’impresa possieda le adeguate capacità tecniche e professionali, una corretta organizzazione del lavoro e non abbia subito sanzioni nel settore delle attività selvicolturali.   L’iscrizione all’Albo è volontaria e gratuita ed è condizione necessaria per ottenere in gestione aree silvo- pastorali di proprietà pubblica, eseguire servizi e lavori forestali affidati da amministrazioni pubbliche, presentare domande o comunicazioni di taglio boschivo per utilizzazioni di tipo commerciale ed eseguire servizi e lavori forestali su aree in possesso di privati.

         Per mantenere attiva l’iscrizione le aziende devono soddisfare precisi obblighi formativi. In particolare:

  • le aziende iscritte nelle categorie A e C devono frequentare corsi per acquisire la competenza adeguata della durata di 60 ore entro il 31/12/2020

  • le aziende iscritte nella categoria B devono frequentare corsi per acquisire la qualifica adeguata della durata di 240 ore entro il 31/12/2017.

     

             L’iscrizione alle tre diverse categorie è in funzione dell’attività che esercitano le aziende. In particolare, per le imprese forestali che eseguono servizi e lavori pubblici forestali affidati da pubbliche amministrazioni, la scadenza è ravvicinata e l’acquisizione della qualifica è indispensabile per proseguire nell’attività. Queste aziende, oltre ad avere una figura che ha frequentato l’intero corso di 240 ore deve avere in forza almeno altre due figure che hanno frequentato il corso di 60 ore. La competenza (60 ore) e la qualifica (240 ore) si ottengono dopo la frequentazione dei corsi e il superamento della verifica finale.

             In merito alla scadenza del prossimo 31 dicembre 2017, la Cia sta valutando con la regione la possibilità di far partire i corsi entro l’anno per poi concluderli nei primi mesi del 2018, così da aver più tempo e utilizzare al meglio la stagione invernale.

             La Cia di Imola ricorda che le aziende iscritte nella categoria B se non partecipano ai corsi e non superano l’esame finale nel breve periodo non potranno più partecipare a gare pubbliche.  

             Gli uffici della Cia di Imola sono a disposizione per qualsiasi chiarimento.

  • (Foto Archivio epagina Fb La campagna appena ieri)

albo, Cia Imola, ferstale

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: