COMUNICATI STAMPA IMOLA

IMOLA

Federconsorzi: Cia Emilia Romagna chiede immediato ritiro emendamento che rifinanzierebbe il sistema consorzi agrari

“Mentre gli allevatori terremotati aspettano i fondi per ricostruire le stalle e non funzionano le procedure delle pratiche Pac, si tenta di fare rivivere, con soldi pubblici, un sistema inefficiente” “A distanza di 25 anni qualcuno vuole ancora fare rivivere il dissestato sistema dei consorzi agrari, ciò che è rimasto dell’impero dai piedi di argilla della Federconsorzi commissariata, appunto, un quarto di secolo fa”.

Antonio Dosi, presidente della Cia – Agricoltori italiani dell’ Emilia Romagna, punta il dito contro un emendamento presentato dal deputato Pd Mauro Guerra relatore di maggioranza sul provvedimento ‘mini-manovra’, che prevede l’istituzione di un Fondo presso l’Ismea per la ristrutturazione dei debiti contratti dai Consorzi agrari in amministrazione ordinaria nei confronti del sistema creditizio. “Si tratta di una cifra di 40 milioni di euro come partenza – precisa Dosi – una cospicua somma di risorse pubbliche che verrebbero sottratte all’agricoltura per perpetuare inefficienze e scandalose gestioni di un sistema obsoleto e inutile per il settore primario. Questi soldi invece – conclude il presidente Cia – potrebbero essere dirottati all’agricoltura nel suo insieme attraverso progetti di sviluppo e innovazione, favorendo la vera redditività delle imprese oppure impegnati a risolvere i problemi strutturali del sistema di procedure che tanto costano agli agricoltori e alle stesse regioni alle quali chiediamo di far sentire la loro voce”.

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: