NOTIZIE IN PRIMO PIANO BOLOGNA

BOLOGNA

BOLOGNA, 15 GIUGNO 2018 – Le recenti prese di posizioni contrarie al Passante di Bologna, da parte delle forze di opposizione in Regione e al Comune mettono in allarme la Cia – Agricoltori Italiani. Il presidente dell’associazione bolognese, Marco Bergami, sollecita l’avvio della cantierizzazione del Passante e delle opere minori “in risposta alle criticità delle migliaia di cittadini che giornalmente vivono questi problemi, per andare al lavoro, per l’economia funzionale delle imprese agricole come le nostre –  afferma Bergami -.

Continua a leggere

Il Comitato di Gestione dei pagamenti diretti, riunitosi a Bruxelles, ha prorogato il termine di presentazione della domanda unica Pac e quella relativa al PSR 2018, al prossimo 15 giugno.

Lo slittamento della scadenza per la compilazione delle richieste, arriva in sostegno del settore e così come sollecitato dall’Italia per supportare le aziende fornendo più tempo utile all’inserimento dei dati nel sistema informatico e soprattutto, tenuto conto del ritardo con cui il Paese ha recepito le novità apportate dal Regolamento “Omnibus”. Si attende, ancora, un decreto di applicazione.

Posta sul tavolo del Comitato, anche la questione relativa alla modalità di inserimento dei dati che, per quanto riguarda il Psr prevede ora, come ufficializzato, la procedura grafica. Si potrà fare nell’arco di tre anni seguendo specifica ripartizione: 25% (1° anno), 75% (2° anno) e 100% (3° anno).

“Ripuliamo le Campagne”

Scatta il 20 aprile l’iniziativa della Cia Emilia Romagna nata per sensibilizzare la popolazione sul corretto smaltimento dei rifiuti e mettere in evidenza gli innumerevoli abbandoni che avvengono nelle campagne ed ai margini delle strade

“Nei terreni adiacenti alla via Emilia, da Piacenza a Rimini, abbandonati circa 15 chilogrammi di spazzatura per ogni chilometro che rischiano di entrare nelle mangiatoie degli allevamenti zootecnici”

Piano straordinario della Regione per ridurre il numero di cinghiali nel territorio limitrofo alla città, che comprende l’Atc Bo2, il Parco dei Gessi e le aziende faunistico venatorie Confagricoltura, Cia e Copagri di Bologna (Alleanza per l’Agricoltura) rispondono all’Atc Bo2: «Il Piano della Regione è stato avviato anche a seguito di una nostra richiesta, per far fronte ad una situazione insostenibile e ridurre così il numero di cinghiali» 

Continua a leggere

C.I.A. EMILIA ROMAGNA - VIA BIGARI 5/2 - 40128 BOLOGNA BO - TEL. 051 - 6314311 - FAX 051 - 6314333 C.F. 80094210376

WhatsApp chat