COMUNICATI STAMPA IMOLA

IMOLA

Bando per irrigazione presentato dalla regione Emilia Romagna

La Cia Agricoltori Italiani di Imola rende noto che la regione Emilia Romagna pubblicherà a breve un bando relativo alle “Infrastrutture irrigue”.Il tipo di operazione si colloca come azione fondamentale per sostenere e sviluppare il sistema agricolo regionale nel suo complesso.

Vuole “Incentivare l’uso efficiente delle risorse e il passaggio a un’economia a bassa emissione di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale”, “Rendere più efficiente l’uso dell’acqua nell’agricoltura” e risponde direttamente al fabbisogno di “Aumentare l’efficienza delle risorse idriche”. E’ necessario, quindi, agire a livello di infrastrutture finalizzate ad un più razionale utilizzo della risorsa “acqua”. Risulta infatti sempre più importante, al fine del mantenimento delle capacità produttive nel settore agricolo, lo sviluppo di una corretta gestione della risorsa idrica e di un suo uso consapevole attraverso fonti di approvvigionamento costanti che garantiscano, al contempo, la buona qualità, il contenimento dei consumi e una migliore efficienza d’uso.

 

Possono usufruire dell’aiuto accordato da questa tipo di operazione i Consorzi di Bonifica.

 

sono ammissibili le seguenti tipologie di intervento:

 

– realizzazione/ampliamento di invasi ad uso irriguo, anche utilizzando ex cave;

 

– opere di distribuzione in pressione dell’acqua da invasi;

 

– opere accessorie (recinzioni, cancelli, scalette di risalita, cartelli, ecc.);

 

– sistemi per la gestione della rete idrica per la distribuzione dell’acqua da invasi;

 

è considerata ammissibile anche la spesa per la realizzazione di impianti “galleggianti” per la produzione di energia da fonti rinnovabili a servizio degli interventi realizzati in attuazione della operazione in oggetto che, in ogni caso, devono essere dimensionati sull’effettiva richiesta energetica delle pompe idrauliche e di altre attrezzature necessarie per la normale gestione degli invasi e per la distribuzione della risorsa irrigua in quanto non è consentita l’immissione in rete della quota eventualmente eccedente questo limite.

 

Sono ammissibili altresì a sostegno le spese:

 

– per onorari di professionisti/consulenti, studi di fattibilità connessi alle precedenti

 

voci nella misura massima del 10% del costo complessivo;

 

– relative all’acquisto terreni, ivi incluse le indennità di esproprio per pubblica utilità

 

nel limite del 10% del costo totale dell’operazione.

 

Sono inoltre ammissibili a sostegno le spese per investimenti immateriali quali l’acquisto di software.

 

Le risorse finanziarie allocate a favore del presente bando ammontano ad Euro10.080.000.

 

Per informazioni ci si può rivolgere agli uffici della Cia di Imola.

 

Bando, Cia Imola

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: