NOTIZIE IN PRIMO PIANO REGGIO EMILIA

REGGIO EMILIA

27/04/18 – BILANCIO UE

Dopo il 2020 taglio di 20 miliardi sulla spesa agricola?

Un taglio del bilancio agricolo tra il 5 e il 7% è l’anticipazione di Agrisole.it

Agrisole.it, “quotidiano” del settimanale Agrisole, anticipava nei giorni scorsi, prima della presentazione,

in calendario il 2 maggio prossimo, le proposte della Commissione europea sul quadro finanziario dell’Unione per il periodo 2021-2027, che dovrà rimediare alla Brexit ed al consuguente ridimensionamento del bilancio dell’Unione. Una trattativa che parte senza un governo nel nostro Paese che affronti questa importante scadenza, così come quella della Pac, che verrà presentata verso fine maggio.

Per quanto riguarda la dimensione generale del bilancio della Ue, la Commissione sarebbe orientata a proporre un limitato aumento: dall’1 all’1,2% del Pil degli Stati membri. Con la riduzione delle spese agricole (e così pure di quelle per la coesione) e l’incremento dei trasferimenti dagli Stati membri, l’esecutivo europeo conta di far quadrare i conti dopo l’uscita del Regno Unito, che determinerà un buco di bilancio di circa 12 miliardi all’anno, facendo fronte altresì a nuovi impegni di spesa per la difesa comune, la sicurezza delle frontiere esterne, il potenziamento dell’unione monetaria. Nuovi impegni che raddoppiano i costi da coprire a 25 miliardi.

Per il periodo di programmazione finanziaria 2014-2020, alla Pac era stata assegnata una dotazione complessiva di 400 miliardi, salita a 420 con l’adeguamento dei pagamenti. Si profila, quindi, una riduzione nei prossimi anni di almeno 20 miliardi. Almeno questa sarebbe la proposta di partenza della Commissione.
Con tutto probabilità Bruxelles tornarà alla carica con “tetto” agli aiuti per le grandi aziende, vecchio pallino della Commissione europea che però l’esecutivo non è mai riuscito a introdurre, se non in forme blande.

bilancio, ue

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: