COMUNICATI STAMPA

EMILIA ROMAGNA

27/3/2017 – La Cia aderisce al Piano d’azione per l’energia sostenibile

grano

SAN LAZZARO DI SAVENA (Bologna) – È stato sottoscritto a San Lazzaro di Savena nel febbraio scorso il Paes (Piano d’azione per l’energia sostenibile), che definisce le politiche energetiche che il Comune bolognese adotterà per raggiungere l’obiettivo europeo di riduzione delle emissioni di CO2 del 20% entro il 2020.

Un obiettivo che sarà perseguito attraverso azioni volte a diminuire i consumi energetici della città e incrementare la produzione di energia da fonti rinnovabili. Tra le iniziative legate allo sviluppo di politiche energetiche, vi è quella volta alla creazione della ‘Comunità solare locale’: si tratta di una associazione di cittadini, organizzata a livello comunale, con lo scopo di affiancare e stimolare i cittadini a raggiungere gli obiettivi sulle energie rinnovabili prefissati dall’Ue, dagli Stati membri e, nel caso specifico, dal Comune di San Lazzaro di Savena.

Nel febbraio del 2009 l’Unione europea ha lanciato il Programma europeo denominato “Patto dei Sindaci”, nel quale gli Enti Locali assumono un ruolo di primo piano nello sviluppo della politica energetica dell’Unione. Con questo Programma, le Amministrazioni locali hanno la possibilità di agire dal basso e in modo mirato su tutti quei settori a forte consumo di energia di loro diretta competenza, come il comparto edilizio e i trasporti. Il Comune di San Lazzaro di Savena ha aderito a questa iniziativa a cui ha fatto seguito un percorso di progettazione partecipata articolato su sette incontri, che ha coinvolto cittadini e portatori di interesse nell’elaborazione del Piano. L’obiettivo del Paes è quello di ripensare l’energia come bene comune che deve essere garantita a tutti, sia nella sua riduzione che nella sua produzione da fonti rinnovabili prodotte sul territorio. In particolare, la Cia di Bologna si è impegnata su tre azioni per poter ottenere lo scopo, ovvero attraverso la programmazione di giornate di divulgazione sulla possibilità di aderire ai bandi regionali e agli impegni agroambientali, con la possibilità di svolgere agricoltura a basso impatto ambientale.
Inoltre, la confederazione farà conoscere le possibilità della produzione delle energie rinnovabili (fotovoltaico in particolare), per sopperire ai consumi aziendali, infine diffonderà l’informazione sulla possibilità che prevede il finanziamento per la sostituzione delle macchine agricole più obsolete e quindi più inquinanti.
S.A.

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 – 6314311 – FAX 051 – 6314333 C.F. 80094210376

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: