NOTIZIE IN PRIMO PIANO REGGIO EMILIA

REGGIO EMILIA

24/01/18 -RAPPORTO ISMEA-QUALIVITA

Dop e Igp patrimonio da 15 miliardi, +70% in dieci anni

I numeri nel XV Rapporto Ismea-Qualivita: Parma leader nel cibo, Verona traina vitivinicolo – Reggio quarta appena fuori dal podio

Si rafforza il primato mondiale dell’Italia per numero di prodotti Dop e Igp con 818 denominazioni registrate a livello europeo. Risultati più alti di sempre anche sul fronte economico, con quasi 15 miliardi di valore alla produzione e 8,4 miliardi all’export. I numeri record del settore sono raccontati dal XV Rapporto Ismea-Qualivita, presentato a Roma, che testimonia anche una crescita annua del 6% e un aumento dei consumi nella Grande distribuzione del 5,6% per il Food e dell’1,8% per il Wine. Anche il trend degli ultimi 10 anni mostra un incremento continuo del sistema Dop e Igp: il numero delle denominazioni Made in Italy è cresciuto del 70% in valore in un decennio; meglio ancora le esportazioni con un boom del 143% su base decennale.

In particolare, nell’agroalimentare, Parma si conferma la provincia che più contribuisce al valore della produzione con 1,45 miliardi di euro (+28%), seguita da Modena. Cresce Mantova che, con l’aumento dell’81% in valore, è la terza provincia italiana per impatto economico. Seguono nell’ordine le province di Reggio nell’Emilia, Brescia e Udine. Caserta è la prima provincia del Mezzogiorno.

Nel comparto vitivinicolo, Verona si afferma come prima provincia con 392 milioni di euro di ritorno economico, cui seguono Treviso e Siena: si confermano così le prime tre province per impatto territoriale. Ancora province venete nelle posizioni successive con Vicenza e Padova. Una posizione più in alto, si conferma, nella “top five” Cuneo. Lecce è la prima provincia del Sud Italia.

ismea-qualivita, rapporto

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: