COMUNICATI STAMPA MODENA

MODENA

23/8/2017 – “Albareto, area ‘sfortunata’ o bersaglio continuo di malviventi?”

La Cia-Agricoltori Italiani di Modena interviene sul rogo che ha distrutto decine di rotoballe di paglia

MODENA – “Prima il terremoto, poi l’alluvione e il furto di due trattori (poi ritrovati) e infine un rogo che ha tutta l’aria di essere doloso: non c’è pace per l’azienda Poletti che a in via San Clemente di Albareto ha subito l’ennesimo danno”. Cristiano Fini, presidente della Cia – Agricoltori Italiani della provincia di Modena – evidenzia la ‘sfortuna’ che nell’arco di pochi anni si è accanita contro una azienda zootecnica. L’episodio di Albareto è l’ultimo di una serie che fa riflettere – aggiunge Fini – perché molte altre imprese come l’azienda Chiletti e la coop Albalat, nel corso degli ultimi anni hanno subito furti e attentati incendiari. La percezione è che la criminalità nelle campagne sia in aumento e le aziende, spesso distanti dai centri abitati o isolate, siano una più facile preda per la delinquenza. Proteggersi con sistemi di allarme è molto costoso – conclude il presidente Cia – e comporta ulteriori investimenti che devono accollarsi gli imprenditori. Il fuoco, peraltro, ha lambito pericolosamente la stalla con il bestiame rischiando di aggravare ulteriormente la situazione”.

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: