NOTIZIE IN PRIMO PIANO REGGIO EMILIA

REGGIO EMILIA

21/09/17 – DANNI DA FAUNA

Aperto un bando per l’acquisto dei mezzi di prevenzione

Le domande vanno presentate entro il 2 ottobre prossimo

La Regione Emilia Romagna mette a disposizione 180 mila euro per l’acquisto di mezzi utili per prevenire i danni da fauna selvatica.

Per le domande c’è tempo fino al 2 ottobre.

Beneficiari
Imprenditori agricoli ex art. 2135 iscritti Cciaa con Partita Iva e anagrafe aziendale. Gli eventuali acquisti di presidi per allevamenti sono ammessi se l’allevamento è regolarmente registrato all’Ausl.
Vincolo di destinazione per 5 anni dalla data di acquisto di presidi di tipo mobile oppure 10 anni dalla data di fine lavori nel caso di recinzioni fisse che necessitano di autorizzazioni. In subordine la durata del vincolo decorre dal momento della liquidazione del contributo.
Inoltre Durc e altre condizioni da Psr, il tutto nei limiti del De Minimis. (15.000 euro settore agricoltura o 30.000  settore pesca e acquacoltura)

Interventi ammissibili
Interventi di prevenzione su specie cacciabili in aree protette (Parchi e aree di pre-parco dove è vietata la caccia, oasi, riserve naturali e zone protette di cui L.R. 8/94 art. 19)e su specie protette su tutto il territorio.
-protezioni fisiche; recinzioni, shelter
-protezioni elettriche
-protezioni acustiche
-protezioni visive con sagome

Obblighi e vincoli
Acquisto entro il 31 dicembre 2017
Periodo di impegno 5 anni oppure 10 come prima indicato
Spesa ammissibile; minimo 300 massimo 2.500 euro
Non ammesse le spese di messa in opera e IVA

Presentazione domande
Entro il 2 ottobre 2017 consegnate a mano, oppure con raccomandata A.R. o Pec dall’indirizzo del beneficiario

Rendicontazione
Entro il 31 dicembre 2017

Spese effettuate dopo la presentazione della domanda
Revoca contributo se la domanda di liquidazione non viene trasmessa entro 15 giorni dall’acquisto.

Per le domande ci si può rivolgere ai tecnici del CAA-CIA

danni, fauna

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: